Montepaschi, “Tesoro verso raddoppio della sua quota. A luglio salirà da 4 a 7%”

A luglio la banca dovrebbe versare allo Stato nuovi interessi maturati sui Monti bond e, secondo Reuters, pagherà in titoli. Il ministero dell’Economia registra a oggi una perdita teorica di circa 173 milioni sulle azioni ricevute lo scorso luglio. Intanto Mps crolla ancora in Borsa.

Il ministero dell’Economia si prepara ad aumentare dal 4 al 7% la propria quota nel sofferente Monte dei Paschi di Siena. L’arrotondamento della partecipazione, secondo Reuters, avverrà a luglio, quando la banca dovrebbe pagare nuovi interessi maturati sui Monti bond, i 4,1 miliardi di prestiti ricevuti dallo Stato nel 2012 al culmine della crisi del debito. Il Tesoro è entrato nel capitale dell’istituto nel luglio 2015: anche in quell’occasione Rocca Salimbeni non è stata in grado di versare la cedola dovuta, pari a 243 milioni, e ha saldato il conto in azioni. Titoli che peraltro, dopo le turbolenze di gennaio, si sono deprezzati del 71,2% rispetto al controvalore di 2,05 euro a cui via XX Settembre li ha ricevuti l’anno scorso. Per il ministero guidato da Pier Carlo Padoan la perdita teorica ammonta a circa 173 milioni di euro.

Lunedì Repubblica aveva dato notizia di indiscrezioni su un possibile ingresso nell’azionariato di Cassa depositi e prestiti, Intesa Sanpaolo e le fondazioni bancarie. Giuseppe Guzzetti, presidente della Fondazione Cariplo e della lobby delle fondazioni, Acri, ha però gettato acqua sul fuoco sostenendo di “non avere nulla sul tavolo”. “Chiedete a Cdp”, si è limitato a dire. “Aspettiamo cosa elaborano, io guardo sempre in positivo”. Del resto secondo il quotidiano romano il sempreverde banchiere lombardo sta minacciando di “portare le Fondazioni fuori dalla Cdp” se questa entra nel Monte. E farebbe resistenza anche il numero uno di Intesa Carlo Messina.

In Borsa martedì il titolo Mps viaggia in profondo rosso, lasciando sul terreno intorno al 6%, dopo aver chiuso la seduta di lunedì a +10,24% in scia alle indiscrezioni sull’intervento della Cassa che gestisce il risparmio postale.

Fonte

Lascia un commento

wpDiscuz
Inline
Inline
Vai alla barra degli strumenti